Febbraio 7, 2014

THE CHINA STUDY- LE RICETTE

the-china-study-le-ricette-libro-71690Eccoci qua. Torno al mio computer dopo una settimana di influenze varie (il mio piccolo ultimo moschettiere, come sempre 😉 ) e che ti ritrovo sulla mia scrivania: il libro che tutti voi mi chiedete da DUE ANNI! THE CHINA STUDY- LE RICETTE Ve lo ricordate? E’ il libro di ricette cui accennava il dr. Campbell al seminario di Be4eat 2012, scritto dalla figlia, Leanne Campbell, con la supervisione di mamma Karen e papà Colin che – stando a quanto scrive nella prefazione- ha fatto la sua parte da leone… assaggiando tutto!   120 ricette integrali, vegetali e perfettamente in linea con tutti i principi espressi nel The China Study. Il che vuol dire: totalmente integrale senza grassi aggiunti (OLIO di OLIVA incluso!) senza sale (o quasi) stracarico di verdure e legumi img_2781A dirla tutta, sfogliare questo libro è un po’ come entrare in casa Campbell. Le ricette, “quelle più semplici e pratiche, oltre che buone” mi confidava Colin, sono quelle che tutte le settimane da oltre vent’anni imbandiscono la tavola della sua popolosa famiglia (Campbell è papà di 5 figli e qualcosa come- scusate se ricordo male- 7 nipoti di cui due gemellini appena arrivati). Le foto che illustrano i diversi piatti sono state scattate dal nipote Steven prima che il scrumptious-apple-filled-turnovers-1097638l1nonno Colin assaggiasse per approvazione (si parla di qualcosa come 150 scatti a pietanza!!!). E la figlia Leanne, la vera autrice che tra un impegno e un altro di lavoro, si è presa la briga di raccogliere e far stampare in bella vista il patrimonio culinario di una famiglia che di fatto sta cambiando la storia della medicina alimentare, racconta con semplicità i momenti familiari in cui le ricerche del padre hanno iniziato ad entrare in casa trasformandosi in brusche virate di pietanze e merende. Insomma, un bel libro. Che di sicuro si trasforma in un valido supporto a quanti si sono avvicinati a questa alimentazione da poco o semplicemente vogliono cambiare gusto alle loro portate. Ciò che più mi piace, e lo dico da ITALIANA CONVINTA, è la possibilità di dare gusto alle pietanze eliminando del tutto l’OLIO DI OLIVA. Nutty_Noodles_with_VegetablesNon pensavo esistesse davvero questa possibilità, senza rinunciare ovviamente a sapore e bontà. Anche il timore (scusate la franchezza!) di ritrovarsi tra le mani un sano ricettario americano troppo lontano da gusti mediterranei è venuta meno. E’ bello invece vedere come “Fettuccine ai broccoli e salsa di anacardi” e “Salsa alla marinara per pasta, ricetta della mamma” siano parte integrale di un testo di ricette sane che non dimenticano una prima colazione energetica e dolci golosi. Insomma: compratelo.  🙂 Ne vale davvero la pena.]]>