Dopo una settimana dall’evento non posso che tirare un sospiro di sollievo e dire a tutti voi…GRAZIE!

Grazie per aver partecipato in massa al primo timido tentativo di dibattito internazionale sulla centralità di una alimentazione vegetale e stile di vita integrale.

Grazie a tutti voi che avete osato sfidare la comodità di un week end a casa per ricominciare a STUDIARE, CONOSCERE E IMPARARE.

Grazie a tutti voi che non ritenete una moda l’approfondimento scientifico di tematiche centrali come il benessere e la medicina integrata.

E grazie a tutti voi che avete voluto far parte di una maratona di discussioni scientifiche   (spesso anche fuori onda 🙂 ) sul ruolo della nutrizione nel benessere e nella nostra salute.

Ma un grazie particolare lo devo anche ai tanti volontari che in questi 3 giorni ci hanno aiutato e supportato.

Un grazie particolare a Silvana Becker e a Sergio Vicentini, senza i quali Be4eat 2014 non sarebbe stato come è stato. La loro presenza mi è stata e ci è stata di enorme supporto, conforto e sprono sia prima che durante lo svolgimento di un congresso che abbiamo sognato e progettato insieme.

02I50373Un grazie di cuore a Chiara Butté, che ha accompagnato il prof. Campbell e i nostri ospiti europei come traduttrice d’eccellenza.
Un grazie ai nostri carissimi amici e seminaristi, Monica Adami e Stefano Destri, senza i quali non avremmo potuto dare il servizio di qualità che cercavamo ai tanti relatori europei intervenuti. Grazie a Federica Dal Cortivo presenza fissa e di fiducia alla reception del congresso. Grazie a Moira Volterrani e Daniele Orlandi per le loro impagabili riprese nei  workshop e servizi fotografici di momenti per noi unici. Grazie a Letizia Guerreschi che con professionalità e intraprendenza ha saputo gestire le diverse esigenze di workshop della Fiera Feel Good Expo.
Grazie di cuore anche ad Arianna Fiorese, che ci ha seguiti nelle traduzioni fuori onda e un grazie particolare ai miei genitori, Alessandro Signorelli e Daniela Viola senza i quali i miei figli, in particolare il più piccolo, non sarebbero rimasti così sereni durante la settimana di mia assenza da casa.

Un grazie ai tanti collaboratori che hanno curato la regia del congresso e della fiera, la grafica, il marketing, i siti web, i social network, le campagne web, le traduzioni simultanee dal palco, il back office, l’amministrazione, l’allestimento della fiera, gli impianti, l’ufficio stampa e tutti coloro che hanno reso possibile tutto questo.

10451158_745873655466979_7301415367821264987_nMa grazie soprattutto ai 40 relatori che sul palco si sono succeduti dimostrando una grande prova di intelligenza e soprattutto di umiltà partecipando con interesse professionale tra il pubblico agli interventi dei colleghi di tutto il mondo.
Il primo esempio di questa grande integrità umana e scientifica arriva dal prof. T. Colin Campbell e il dott. Caldwell Esselstyn che hanno deliberatamente rinunciato alle viste programmate alla città di Verona preferendo rimanere presenze costanti tra il pubblico  in un momento di prima discussione internazionale sulla centralità di una sana e corretta  nutrizione integrale e vegetale nella salute dell’uomo.