Nicla_CerchioCiao!
Mi chiamo Nicla Signorelli, ho 43 anni e da 15 ormai scrivo un po’ di tutto e di più come giornalista pubblicista freelance e copywriter per giornali, riviste e blog specializzati sul mondo della nutrizione e della sana alimentazione.

Dopo la laurea in filosofia ho iniziato la mia carriera scrivendo per diversi giornali quotidiani della mia città, occupandomi di tutto un po’. Ho lavorato per tv regionali e ho collaborato con il SOLE 24 ORE e la sua redazione “Nord-Est” . Mi sono occupata di cronaca bianca, cronaca nera, pagina spettacoli e pagina dello sport, ma è sopratutto la passione per le innovazioni e i settori emergenti del mio territorio che mi ha portata a collaborare nella stesura di alcuni volumi sulle energie rinnovabili,  fotovoltaico in particolare. L’obiettivo è sempre stato quello di spiegare e illustrare in modo semplice e comprensibile a chiunque il meccanismo di incentivazione e di investimento personale che è innato al settore dell’energia alternativa.

Il sole è rotondo“, edito da Hyper Edizioni nel 2009 e ora in revisione e ristampa.
Le 7 regole per smettere di mangiare troppo ed essere felici
Veg Junior“, edito da Edizioni Punto D’incontro. E sono sicura che mi darà tantissime soddisfazioni quanto il primo!

La mia vera passione tuttavia è sempre stata quella di scrivere libri per bambini. Forse perché ne ho 4! O forse solo perché raccontare avventure a chi urla in salotto convinto che i supereroi sono “fighissimi” rende bella tutta la giornata.

Da qui la scelta di partecipare ad un concorso di racconti per piccoli lettori, che mi ha aperto la via alla pubblicazione in questo settore con l’uscita del mio primo libro per bambini  “Il mio nonno Sandro”, Edigiò 2009. Ora l’avventura continua con nuovi ed entusiasmanti progetti di storie straordinarie di supereroi vicini e comuni.

L’amore di mamma, in tutto ciò, ha comunque sempre fatto da maggiore. Tant’è che insieme ai mille dubbi che accompagnano quotidianamente ogni genitore (“farò bene a forzarlo anche se non vuole fare nuoto?“, “è giusto richiamarlo nei compiti?“, “devo farlo sbagliare da solo o devo prevenire i suoi errori?“, “nel lettone con mamma e papà, mai!“…), mi sono lanciata nella ricerca spassionata del meglio in campo “figli” approdando su volumi monumentali che dicono di insegnare ciò che è giusto o sbagliato fare per crescere i propri figli con grinta e passione per la vita.

E qui il discorso alimentare ha, come ovvio, preso il sopravvento.

Perché mangiare bene e rimanere in salute è alla base di tutto. E se non si ha in mente il meglio in fatto di cibo quando si apparecchia la tavola per i propri figli, a cosa serve spingerli a fare sport, ad andare  bene a scuola e a riempirsi di amici al parco giochi?

Il problema però a questo punto si fa serio: qual’è la verità in campo alimentare? E soprattutto, esiste una verità in campo alimentare?

Me lo sono chiesta più volte, in questi anni. E mi sono appassionata a tal punto a questo tema da aprire un blog che si occupasse solo di questo: scandagliare il “mercato del cibo” alla ricerca della verità in fatto di salute, benessere ed energia.

Insomma, una impresa. Epica, se volete. Ma sicuramente necessaria. E non solo per me.

Per questo chiedo la collaborazione di chiunque voglia scrivere sul tema!

Se ti va di collaborare scrivi a info@niclapress.com.

Buon viaggio e ….. BUONA LETTURA